Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Co-creazione di strumenti per città inclusive @ La Scuola Open Source Società Cooperativa

didattica / z — Laboratorio @ La Scuola Open Source (Bari)

Co-creazione di strumenti per città inclusive

Giulia Gualtieri — Urban Strategist and Architect @ Huasipichanga

Viviana Cordero Vinueza — Urban Strategist and Lawyer @ Huasipichanga

Bernarda Coello — Lawyer & Local development specialist @ Huasipichanga

Victoria Chavez — Architect & Socio - Spatial Planner @ Huasipichanga

Melissa Cavanna — Architect & Urban economic geography specialist @ Huasipichanga

Co-creazione di strumenti per città inclusive Co-creazione di strumenti per città inclusive Co-creazione di strumenti per città inclusive

Tipologia di attività: Laboratorio

Livello di difficoltà: intermedio

Argomenti:


  • open source
  • inclusione
  • spazio pubblico
  • strumenti urbani

Come si articolano le attività?
Una full immersion di 3 giorni

Date del corso:

08/11/20199:30 / 18:00

09/11/201910:00 / 18:00

10/11/201910:00 / 18:00

Si svolge a: La Scuola Open Source (Bari)

Tutti gli incontri durano 7 ore
per un totale di 21 ore

L’attività ha un costo di: 215 €

Output: servizi, prodotti

Questa attività è consigliata a
teens, students, researchers, professionals, companies, retirees, immigrants, unemployed, everybody

Numero minimo di partecipanti: 15

Numero massimo di partecipanti: 25

ISCRITTI:

Tenuto da:

  • Giulia Gualtieri

    Urban Strategist and Architect / Huasipichanga

    Giulia is an architect and a passionate urban developer, specialised in urban strategies and planning. She excels at engaging in various kind of situations, thanks to her international experiences and chameleonic nature. Empathy is fully part of herself, at the same time the winning card for building a strong network. After experiencing diverse professions, from architecture to communication, from urban planning to event management, she defined her professional goal to help vulnerable communities by co-creating with them more just and inclusive cities.

  • Viviana Cordero Vinueza

    Urban Strategist and Lawyer / Huasipichanga

    Viviana is a Lawyer with a Master ́s degree in Urban Management and Development, specialized in urban strategies and planning. She has five years of experience in the public sector as a legal advisor for public policy and in participatory methodologies for decision- making. Having worked on both bottom-up and top-down approaches she is inspired to find models of governance that allow building bridges to connect the multiple stakeholders that make cities. Her focus twofold: Firstly, on placemaking and participatory strategies for urban development and secondly on collaborative planning, especially in the inclusion of academia and social innovators as main stakeholders. Currently, she is based in Rotterdam, working in placemaking and research having as a main focus child-friendly cities and tactical urbanism tools.

  • Bernarda Coello

    Lawyer & Local development specialist / Huasipichanga

    Bernarda is a Lawyer with a Master´s degree in Development Studies. Specialized in strategies for local development, she focuses her career on multi-actor and multi-level governance processes, citizen participation, and ethnographic research. Bernarda works with researchers and partners to contribute to knowledge regarding strategic collective action while relating vulnerability and resilience, at local and regional levels, to broader understandings of development.

  • Victoria Chavez

    Architect & Socio - Spatial Planner / Huasipichanga

    Victoria is an Architect specialized in socio spatial planning and urban development. She is driven by the idea that better cities are possible by citizen engagement and participatory planning where innovation and plays a major role. For her it is important to be involved in current social discussions seeking for citizen-centric and transdisciplinar approaches that focus on engagement, collaboration and participation where research and technology are the enablers for reaching governmental, economic and societal goals.

  • Melissa Cavanna

    Architect & Urban economic geography specialist / Huasipichanga

    Melissa is an architect, with a spirit of an urbanist, currently studying a Research Master in Urban Economic Geography. Experienced in the public sector coordinating multiple actors for open space interventions and city planning, always trying to raise the voices of the users into the discussion. Always with a smile, she loves to work with and for people. A firm believer of the collaborative construction of processes to achieve optimal results and seeing the beauty in simple daily things that inspire our lives. Dreams of putting her grain of sand to create a more environmentally friendly and resilient world.

Di cosa si tratta?


I processi partecipativi dall'approccio multidisciplinare sono necessari per creare città più inclusive e sostenibili. Nel corso dei tre giorni di laboratorio creeremo insieme ai partecipanti uno strumento per comprendere, mappare e migliorare gli spazi pubblici più inclusivi nella città di Bari. Si tratta di capire che ogni cittadino è un “agente” per un cambiamento sostenibile. Diverse persone vivono la città in modi diversi. Esploreremo la città da varie lenti (quelle di donne, uomini, bambini, anziani, ecc ...) per capire le loro prospettive e rispondere a domande come:

Se fossi alto 95 cm (l'altezza media di un bambino di 3 anni in salute) cosa cambieresti nella tua città?

L'idea è quella di sviluppare strumenti tattici, veloci e pratici che possano essere utilizzati da qualsiasi cittadino per analizzare gli spazi in cui vive e capire come l'ambiente costruito influisca su ogni aspetto della nostra vita. Per creare città più inclusive e sostenibili, abbiamo bisogno di cittadini più informati, proattivi e impegnati. Il seminario si concentrerà sulla condivisione delle pratiche per esplorare la città, i percorsi quotidiani e reinventare gli spazi per creare città migliori per tutti.

Per creare città inclusive dobbiamo prima di tutto costruire empatia.


A cosa si lavora?


Vogliamo aumentare la consapevolezza sull’importanza del ruolo che gli utenti degli spazi pubblici dovrebbero svolgere nello sviluppo urbano e allo stesso tempo potenziarli creando - in maniera collaborativa - pratiche urbane da riprodurre in qualsiasi luogo e tempo. Durante il seminario lavoreremo su:

• Metodologie partecipative
• Il ruolo degli utenti nello sviluppo urbano
• Iniziative creative per responsabilizzare locali e utenti
• Tecnica di mappatura collaborativa
• Pratiche inclusive nello sviluppo urbano
• Progettazione di luoghi come strumento efficace per la co-creazione di spazi condivisi.

Entro la fine del seminario, avrà luogo una valutazione collettiva
del progetto, la sua attuazione, efficacia, pertinenza e
la cittadinanza e le autorità baresi al fine di ampliare questo genere di pratiche.

Come si svolge?


Durante il workshop i partecipanti saranno portati a coinvolgere e collaborare con i residenti di Bari. La co-creazione del laboratorio stesso e del prodotto finale garantiscono l'efficacia dello strumento (o degli strumenti) per la qualità a lungo termine degli spazi pubblici, promuovendo pratiche sostenibili per la funzione del progettista come mediatore dei processi dal basso e/o calati dall’alto.

Il primo giorno sarà diviso in due parti: in primo luogo, una spiegazione teorica e a seguire un “walkshop” interattivo.

Per la parte teorica, promuoveremo un'analisi dello sviluppo urbano e la progettazione degli spazi attraverso pratiche partecipative per comprendere l'impatto su città e comunità. Inoltre rifletteremo sui casi che sono stati utilizzati per diminuire l'esclusività nelle aree pubbliche: le teorie sulla co-creazione saranno esperienze in diversi casi in cui metteremo in evidenza le sfide che i bambini affrontano nell'interazione quotidiana con gli spazi pubblici e su come tali sfide si estendono i loro assistenti (adulti). Questo sarà percepito usando diverse metodologie (“City at Eye Level for Kids”) e strumenti (“walkhop”), che ci aiuteranno ad esplorare la città. Nel secondo giorno, i partecipanti condivideranno le loro esperienze sul walkshop e racconteranno il loro punto di vista sulla città. Quali cambiamenti apporterebbero nello spazio al fine di migliorare il loro stile di vita e la propria sfera sociale? Sulla base di questo brainstorming, creeremo insieme uno strumento di mappatura open source per responsabilizzarli come cittadini e per aumentare la loro consapevolezza sull'uso delle aree pubbliche con l'obiettivo di entrare a far parte del processo di sviluppo urbano e del city making. Il terzo giorno, utilizzeremo lo strumento sviluppato per scegliere la posizione di un intervento collettivo. Condividendo le nostre esperienze sulla progettazione di spazi, incoraggeremo i partecipanti a intervenire in strada per migliorare l'inclusività e la sostenibilità dello spazio con un approccio tattico all'urbanistica. Il prodotto finale dovrebbe riflettersi in una piattaforma online accessibile con i dati urbani raccolti e il racconto dell’esperienza nella sua immediata applicabilità.



APPROFONDISCI

↓ Piani di membership

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter per restare informato: riceverai periodicamente aggiornamenti su tutte le attività de La Scuola Open Source.

* indicates required