Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Workshop Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali @ La Scuola Open Source Società Cooperativa

didattica / x — @ La Scuola Open Source, presso Spazio13 – Bari

Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali

Valentina Tanni — Storica dell’arte, curatrice, docente @ NABA Roma, Politecnico di Milano, Nero Editions

Guido Segni — Artista @ Accademia di Belle Arti di Carrara, Les Liens Invisibles

↳ A4
Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali Hacking AI - Usi impropri di intelligenze artificiali

Tipologia di attività: Workshop

Livello di difficoltà: intermedio

Deadline iscrizioni:

Giorni: 76
Ore: 5
Minuti: 5
Secondi: 34

Argomenti:


  • Artificial Intelligence
  • AI
  • Midjourney
  • Dall-E
  • Artbreeder
  • GPT-3
  • arte
  • tecnologia
  • hacking
  • misuse
  • activism
  • critical engineering
  • Stable Diffusion

Come si articolano le attività?
3 giorni consecutivi di laboratorio

Date del corso:

03/03/20239:00 / 18:00

04/03/20239:00 / 18:00

05/03/20239:00 / 18:00

Si svolge a: La Scuola Open Source, presso Spazio13 – Bari

Durata complessiva: 18 ore

L’attività ha un costo di: 225 €

Output: tecnologia, competenze

Questa attività è consigliata a
ragazzi, studenti, ricercatori, professionisti

Numero minimo di partecipanti: 12

Numero massimo di partecipanti: 20

Tenuto da:

  • Valentina Tanni

    Storica dell’arte, curatrice, docente / NABA Roma, Politecnico di Milano, Nero Editions

    Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma e Milano. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020).

  • Guido Segni

    Artista / Accademia di Belle Arti di Carrara, Les Liens Invisibles

    Vive e lavora in Italia, all’estero e in Internet nelle intersezioni tra arte, cultura dei nuovi media e allucinazioni digitali. Co-fondatore del gruppo Les Liens Invisibles, ha esposto internazionalmente in gallerie, musei (MAXXI Rome, New School of New York, KUMU Art Museum of Tallinn) e festival di arte contemporanea e nuovi media (International Venice Biennale, Piemonte SHARE Festival, Transmediale). Attualmente è nel mezzo di un piano quinquennale dedicato alla pigrizia e dirige lo spazio online Green Cube Gallery e la casa editrice Bzzzzzz.

Di cosa si tratta?


Decostruire, smontare, immaginare versioni alternative, mostrare i meccanismi nascosti dietro interfacce e sistemi chiusi, è una pratica fondamentale di resistenza e consapevolezza. Il workshop si pone l’obiettivo di coltivare il pensiero critico sullo sviluppo tecnologico e sui suoi prodotti, utilizzando l’arte come leva immaginativa. Prendendo ispirazione da una selezione di casi di studio che copre oltre un secolo di storia - dai rayogrammi di Man Ray alla Software Art contemporanea - lз partecipanti al workshop verranno invitatə a produrre oggetti e sistemi digitali in grado di mettere in discussione il funzionamento dei nostri device e le narrazioni delle grandi aziende.
Particolare attenzione verrà dedicata al tema dell’intelligenza artificiale, un settore tecnologico che sta attraversando un periodo di grande vivacità, ma che presenta anche numerosi aspetti controversi e potenzialmente dannosi che impongono una riflessione approfondita.


A cosa si lavora?


Alla fine del workshop lз partecipanti avranno sviluppato una maggiore consapevolezza nell’uso delle nuove tecnologie di AI, avranno avuto l’occasione di applicare la propria immaginazione su un progetto artistico concreto e saranno in grado di articolare un discorso critico e immaginativo ampio sul rapporto tra arte, tecnologia e società.

Come si svolge?


Il workshop vuole offrire un'introduzione alla pratica del "misuse" tecnologico, una strategia utilizzata da artistə, hacker e attivistə che può ormai vantare quasi un secolo di storia. L'utilizzo di hardware e software secondo modalità scorrette e / o impreviste rappresenta infatti una risorsa importante per la comprensione critica degli strumenti tecnologici e del loro impatto sulla società.

Il programma comprende una parte teorica, che ha lo scopo di ricostruire la storia di queste strategie, e una parte pratica, durante la quale lз partecipanti si cimenteranno nella realizzazione di un progetto inedito.
Il workshop sarà sviluppato utilizzando applicazioni di intelligenza Artificiale dedicate alla generazione di immagini sintetiche (Midjourney, DALL·E 2, Stable Diffusion) testi (GPT-3) e suoni (JukeBox, Boomy, FakeYou).

Linkografia:
valentinatanni.com
guidosegni.com
Jon Ippolito, The Art of Misuse
Evan Roth, The Art of Misuse ​​
→ AI & Conflicts, AA.VV, A cura di Francesco D’Abbraccio e Andrea Facchetti
Tatiana Bazzichelli, Networked Disruption
Culture Jamming, Culture Jamming: Activism and the Art of Cultural Resistance

Bibliografia:
→ Làszló Moholy-Nagy, Pittura Fotografia Film
Net.art. L'arte della connessione
→ Pekka Himanen, The Hacker Ethic and the Spirit of the Information Age;
→ Valentina Tanni, Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete;
→ Luther Blissett, Totò, Peppino e la guerra psichica 2.0;
→ Joanna Zylinska, AI Art: Machine Visions and Warped Dreams;
→ Arthur I. Miller, The Artist in the Machine: The World of AI-Powered Creativity;
→ Lev Manovich, AI Aesthetics.

↳ I corsi saranno attivati al raggiungimento del numero minimo di iscritti.


Cliccando su ISCRIVITI accedi a paypal per pagare e portare a termine la tua richiesta di iscrizione.

Se, entro la deadline, sarà superato il numero massimo di partecipanti: verrà effettuata una selezione, successiva alla richiesta di un Curriculum Vitae e/o di un portfolio.

Se, entro la deadline, non sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti: riceverai una mail per richiedere il rimborso della quota di iscrizione.

Questo processo è stato messo a punto per garantire a tutti la massima trasparenza e la sostenibilità economica dei corsi.

Iscriviti!

Condividi su:

↓ Piani di membership

↓ Nuovi corsi

☞ Lista

✎ Cerca un contenuto

Laboratorio di fotografia analogica

@ La Scuola Open Source, presso Spazio13 – Bari

Tenuto da: Nicolò Ceci / Alessandro Balena

Workshop di livello facile

Fotografia

camera oscura

sviluppo analogico

film

darkroom

Deadline iscrizioni: chiusa

Inizio: 09 December 2022

Hacking AI - Usi impropri di…

@ La Scuola Open Source, presso Spazio13 – Bari

Tenuto da: Valentina Tanni / Guido Segni

Workshop di livello intermedio

Artificial Intelligence

AI

Midjourney

Dall-E

Artbreeder

GPT-3

arte

tecnologia

hacking

misuse

activism

critical engineering

Stable Diffusion

Deadline iscrizioni: 12 February 2023

Inizio: 03 March 2023

◱ Tutti i corsi

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter per restare informato: riceverai periodicamente aggiornamenti su tutte le attività de La Scuola Open Source.

* indicates required