Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE Innovario, giorno 5: GOVERNANCE

↓ SOS Blog

✎ Cerca un contenuto

Innovario è un progetto sperimentale per un Dizionario dell'Innovazione: una riflessione su come progettare nuovi dizionari e su come definire i significati di quelle parole entrate a far parte di una nuova quotidianità sociale, lavorativa, culturale. Pur rispondendo al bisogno comunicativo di “dare un nome alle cose”, non sempre o non univocamente ne permettono la comprensione. Nato dalla collaborazione tra La Scuola Open Source e DOCUS - comunicazione visiva e azioni documentarie, Innovario è un’azione per documentare i laboratori XYZ2018, riflettere sui muri della in/comprensione, sulla molteplicità di significati ed esperienze, ed impegnarsi nella costruzione di ponti di significato tra persone e contesti.
Ogni giorno affrontiamo il significato di una parola e lo facciamo con i partecipanti di XYZ2018 che saranno chiamati a scrivere la propria definizione. Accanto a loro, un contributo extra di un ospite ogni giorno diverso al quale abbiamo chiesto di raccontare il momento “touchpoint” di quando ha esperito, scoperto e toccato con mano, il mondo a cui fa riferimento la parola data.

Giorno 05 / venerdì 27 luglio 2018

La parola è GOVERNANCE, l’ospite speciale di oggi è Nunzia Coco.

La storia, di Nunzia Coco

Studiando management, mi sembrava che GOVERNANCE fosse la parola più utilizzata in tutte le materie. Chi si occupava di finanza, di modelli statistici o di organizzazioni utilizzava questa parola continuamente. All’interno di queste accezioni però sentivo sempre mancare l’idea sottesa: chi conduce chi, dove e perché le decisioni avvengono seguendo un modello dato che pare inopinabile? Provenendo da da studi diversi, mi pareva che nel design non avesse mai avuto la stessa rilevanza. Forse che nei processi creativi, i principi, le regole e le procedure che riguardano la gestione degli stessi possono avvenire secondo modelli diversi da quelli proposti per le organizzazioni e la finanza? Forse che si potrebbero mettere in discussione? Ed è così che nel laboratorio Z del 2016 abbiamo pensato a dei modelli nei quali non sia necessario che un gruppo ristretto prenda le decisioni, ma su come queste possano essere prese da un gruppo decentralizzato (come una community) basato su pratiche deliberative e progettuali dei soggetti coinvolti. Abbiamo cercato di capire come costruire un processo che permettesse di sovvertire e creare nuovi “ordini”, rilevando poi e vivendo il conflitto e il grande sforzo che questi modelli richiedono. Per riuscire nell’intento, la conversazione e l'ascolto erano elementi essenziali che permettevano di prendere le decisioni. Ma che fatica! La governance, in particolare se partecipativa, non è affatto affare facile: è un prodotto culturale che, come tale, ha bisogno di costante manutenzione in ragione della sua complessità. È necessario quindi impegnarsi insieme in uno sforzo che continui ad alimentare nuovi dialoghi e nuove progettazioni. Forse in progettazione questa parola è usata poco perché serve a costruire nuovi immaginari e nuove narrazioni, quindi a riempire di significati quei modelli. Non dimentichiamocelo quando progettiamo!

Le definizioni, di alcuni partecipanti ad XYZ2018

00
Con la parola Governance ci si riferisce all’insieme dei principi, delle regole e delle procedure che riguardano la gestione e il governo di una società, di un’istituzione, di un fenomeno collettivo (WIKIPEDIA)..ma da parte di chi? E perché?
La parola denota un sistema di conduzione, una modalità di direzionare le intenzioni, sottende il fatto che ci siano dei principi e che questi possano condurre società, enti, istituzioni e fenomeni verso delle ricadute per sé stessi e per la società in cui sono inserite. La parola ogni tanto stride alle mie orecchie, perché spesso è utilizzata per parlare di come altri dovrebbero occuparsi della nostra società. Quindi voglio aggiungere PARTICIPATORY. La Partecipatory Governance abilita la connessione tra individui competenti nelle comunità locali che potranno costruire insieme un “capitale sociale” necessario per affrontare le problematiche reali, grazie alla costruzione di relazioni basate sulla fiducia e sulla comprensione reciproca.
Nunzia Coco

01
Democracy is not a spectator sport.
Serena Defilippo

02
Governance è il modo in cui un gruppo prende le decisioni e funziona. Si tratta della complessa geometria di processi e relazioni che producono il senso comune condiviso all’interno di un gruppo. La governance è funzione dell’identità. Ma allo stesso tempo l’identità, nel tempo, muta in funziona della governance.
Alessandro Tartaglia

03
Governance: algoritmo decisionale collettivo.
Daniela Gambetta

04
Governance è il sistema che regola i processi e le organizzazioni.
Rosario Castellana

05
Governance è avere la soluzione ancor prima di riscontrare un problema.
Camillo Frigeni

06
Governance è quando tua madre ti dice che è già pronto in tavola ma poi devi apparecchiare tu.
Maite Nannini

07
Governance è la forma del governo della biopolitica (la politica della/sulla vita). In quanto forma, è ambivalente - dipende da chi, come e su chi usa il potere. È controllo e comando sui flussi quando chi governa è il capitale, e chi è governato sono le moltitudini. Ma è anche autorganizzazione, autogoverno e dispositivo di liberazione del possibile (Governance del Comune) quando sono le moltitudini a governare se stesse - grammatica della moltitudine, taac.
Marco Spagnuolo

08
Governance è quando sulla nave nessuno ha dubbi su chi sia il Capitano, non per imposizione, ma per naturale conseguenza di merito riconosciuto all’unanimità.
Matteo Gambini

09
A un certo punto al posto di istituzioni – e tutte le famose cose pesanti – ho cominciato a sentire usare governance che mi sembra un modo flessibile usato per indicare la privatizzazione delle istituzioni.
Daniele Capo

10
Il concetto di governance potrebbe considerarsi alla stregua di una nave senza nocchiero e senza tempesta
Alessio Palmisani

11
Governance è come quando tutti vogliono andare al mare ma tu sei l’unico ad avere la macchina! (societario de che?!)
Luana Martino

12
Governance è reciprocità. Tensione e Conversazione generativa capace di valorizzare risorse tacite. Rispondere ad una domanda di senso con l’esigenza di dare voce a un’intelligenza collettiva.
Claudio Nicola Biancofiore

13
Un fitto complesso di decisioni pesate diversamente che muovono la macchina.
Alessandro Miracapillo

_

Nunzia Coco - bio
Ricercatrice in Innovation Management all’Università Ca’ Foscari di Venezia, si occupa di open innovation e innovazione sociale. Ha insegnato Fondamenti di progettazione per la comunicazione visiva all’interno del corso di Laurea triennale di Disegno Industriale presso IUAV, a Venezia e Basic design presso l’ISIA di Urbino. Ha lavorato come innovation specialist in Ericsson e come advisor per H-FARM Ventures.

↓ Piani di membership

↓ Nuovi corsi

☞ Lista

✎ Cerca un contenuto

A BRAND NEW ERA!

@ Spazio 13 (Bari)

Tenuto da: Roberto Ciarambino / Giovanni Abbatepaolo

Workshop di livello intermedio

identità

design della comunicazione

cooperazione

rigenerazione urbana

quartiere

Deadline iscrizioni: chiusa

Inizio: 30 September 2020

Reality Type – Anatomia di un c…

@ online

Tenuto da: Luciano Perondi

online di livello intermedio

typefaces

typeface design

disegno dei caratteri

Deadline iscrizioni: 02 October 2020

Inizio: 12 October 2020

Tecniche di stampa - Laboratorio di…

@ La Scuola Open Source, Bari

Tenuto da: Nicolò Ceci / Cristina Todisco

Workshop di livello facile

serigrafia

stampa

artigianato

print

Deadline iscrizioni: 08 October 2020

Inizio: 15 October 2020

Basic Generative Design

@ La Scuola Open Source

Tenuto da: Giovanni Abbatepaolo

Workshop di livello facile

programmazione

grafica

processing

java

Deadline iscrizioni: 15 October 2020

Inizio: 24 October 2020

ANGULAR + TYPESCRIPT — modulo #1

@ online

Tenuto da: Raffaele Pizzari

Workshop di livello intermedio

angular

typescript

front-end development

web development

javascript

Deadline iscrizioni: 16 October 2020

Inizio: 26 October 2020

The Propaganda Game

@ La Scuola Open Source

Tenuto da: Alessandro Tartaglia

Workshop di livello facile

comunicazione politica

propaganda

gamification

Deadline iscrizioni: 11 November 2020

Inizio: 26 November 2020

◱ Tutti i corsi

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter per restare informato: riceverai periodicamente aggiornamenti su tutte le attività de La Scuola Open Source.

* indicates required