Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia

↓ SOS Blog

✎ Cerca un contenuto

Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia Nome in codice: l'Orgia

Nome in codice: ✨ L'ORGIA

Una rete di luoghi, persone e progetti che sperimenta nuove pratiche radicali in ambito politico, culturale, economico, artistico, sociale e tecnologico, con l’obiettivo di moltiplicare e proteggere spazi non competitivi d’immaginazione, conflitto e possibilità.

Un’Orgia si fa per connettere, abilitare, facilitare, condividere e diffondere pratiche di basic income, la condivisione della conoscenza, una moneta comune, l’automazione del lavoro, nuove forme di governance, processi e strumenti di contro-propaganda, pratiche di tecno-mutualismo, accelerando le comunità dei singoli nodi della rete.

Lascia che tutto si trasformi, si mescoli, prolifichi e muoia, abbandona ogni istinto di conservazione e ogni resistenza all’alterità, apriti all’iper-realtà e alla complessità, abbatti il patriarcato, distruggi il biofascismo: vieni con noi.

Proviamo, per sommi capi, a tirare le somme e definire le tappe di una lenta ma inesorabile tessitura che ha portato alla definizione di questa nuova entità:

⟶ Il progetto nasce durante XYZ2016 con una prima idea di piattaforma e si affina successivamente durante XYZ2017 al grido di “problemi comuni, soluzioni connettive”.

⟶ Il processo, all’insegna della co-progettazione, è poi proseguito lo scorso gennaio a Bari in occasione dell’incontro tra La Scuola Open Source e Macao, ed è stato portato avanti a febbraio a Milano, dove ai due soggetti promotori si sono aggiunte altre realtà, come Dyne.org e FairCoop.

A maggio, di transito a Napoli, su invito di Luca Recano facciamo tappa presso l'ex Asilo Filangieri, che in quei giorni ospitava la conferenza internazionale organizzata con Senselab & Technocultures Research Unit cui partecipavano anche attivisti di Macao e FairCoop.

Agosto, Back to Kastrignana: una residenza di 10 giorni all’interno del castello baronale di Castrignano de’ Greci, in Salento, organizzata dalla SOS. 7 soggetti promotori: Dyne.org, Bank of the Commons, Wemake, Commonfare, Coompany, Macao e La Scuola Open Source

30 partecipanti, 8 giorni, 1 castello, 0 docenti e tutor.

L’intento di BTK è stato quello di mettere insieme le diverse pratiche in un disegno comune: dalle sperimentazioni sulle forme di governance e i processi di gaming sociale, alla condivisione dei mezzi di produzione e dei saperi; dal disegno di nuove “monete” capaci di creare ambienti sostenibili, all’attivazione di un basic income interno alle comunità.

L’approdo di questi 10 giorni è stato dunque “un progetto sconsiderato e multiforme” (cit. Luca Recano) chiamato simbolicamente L'Orgia.

Le persone che — nel corso del tempo e con diversi ruoli — hanno cooperato e partecipato a questo processo sono tante, con background e competenze molto diverse tra loro. Vi proponiamo l’articolo, riguardo la piattaforma e il processo di costituzione della rete di CPCI, scritto da Tommaso Guariento: “Accelerare il potere costituente” 💥💥💥.

Ora ci ritroviamo a Napoli, consapevoli che c’è ancora del lavoro da fare, un ragionevole caos a cui dare ulteriormente forza e respiro. La prossima sessione di petting è fissata per venerdì, sabato e domenica (30 novembre + 1-2 dicembre) a Napoli, presso l'ex Asilo Filangieri, con lo scopo di completare il lavoro iniziato a fine agosto e convocare il prossimo incontro costituente dell’Orgia.

Siamo dunque molto eccitati di incontrarci di nuovo nell’ambito di questa 3 giorni — venerdì 30 novembre, sabato 1 e domenica 2 dicembre — di incontri ed eventi gratuiti in 3 spazi liberatil’Asilo, Mensa Occupata, Santa Fede Liberata — per discutere di nuove pratiche di economia circolare, autonomia informatica e politiche immaginative.

In contemporanea agli incontri di Orgia, ci sarà il secondo incontro nazionale dei nodi locali FairCoop, comunità glocale che mira a costruire un sistema economico fuori dai confini e dai controlli degli stati nazionali, sulla base di cooperazione e solidarietà dei suoi componenti – produttori, commercianti, attivisti, semplici interessati… chiunque può farne parte.

Attraverso una moneta digitale, il Faircoin, gestita in maniera assembleare e orizzontale, la rete mira a creare una distribuzione più equa delle risorse.

Agli incontri di Orgia e Faircoop (entrambi negli spazi del teatro dell’Asilo), parteciperà anche La Foresta, una rete di associazioni che sta costruendo un’accademia di comunità a Rovereto.

Negli spazi della Mensa Occupata, altro spazio autogestito sito sempre nel cuore di Napoli, si terrà invece l’incontro annuale di Nack incentrato sulla cultura hacker e orientato all’autonomia informatica.

I tre eventi sono aperti a tutti, gratuiti e autogestiti e s’intrecciano per sperimentare alleanze e mettere in comune conoscenze.

Se volete fate un salto anche voi, di seguito trovate il programma completo:

PROGRAMMA:

1 dicembre

h 9:30 Plenaria aperta a tutti @ asilo
h 10:30 Workshop @ asilo
h 13:00 Pranzo Faircoop + Orgia a cura di Cucina Clandestina @ asilo
h 15:00 Workshop @ asilo
h 20:00 Cena collettiva @ Mensa Occupata

2 dicembre

h 9:30 Workshop @ asilo
h 13:00 Pranzo @ Santa Fede Liberata
h 15:00 Plenaria, conclusione collettiva, patti, cospirazioni e arrivederci @ Santa Fede Liberata

↓ Piani di membership

↓ Nuovi corsi

☞ Lista

✎ Cerca un contenuto

A BRAND NEW ERA!

@ Spazio 13 (Bari)

Tenuto da: Roberto Ciarambino / Giovanni Abbatepaolo

Workshop di livello intermedio

identità

design della comunicazione

cooperazione

rigenerazione urbana

quartiere

Deadline iscrizioni: 25 September 2020

Inizio: 30 September 2020

Reality Type – Anatomia di un c…

@ online

Tenuto da: Luciano Perondi

online di livello intermedio

typefaces

typeface design

disegno dei caratteri

Deadline iscrizioni: 02 October 2020

Inizio: 12 October 2020

Tecniche di stampa - Laboratorio di…

@ La Scuola Open Source, Bari

Tenuto da: Nicolò Ceci / Cristina Todisco

Workshop di livello facile

serigrafia

stampa

artigianato

print

Deadline iscrizioni: 08 October 2020

Inizio: 15 October 2020

Basic Generative Design

@ La Scuola Open Source

Tenuto da: Giovanni Abbatepaolo

Workshop di livello facile

programmazione

grafica

processing

java

Deadline iscrizioni: 15 October 2020

Inizio: 24 October 2020

ANGULAR + TYPESCRIPT — modulo #1

@ online

Tenuto da: Raffaele Pizzari

Workshop di livello intermedio

angular

typescript

front-end development

web development

javascript

Deadline iscrizioni: 16 October 2020

Inizio: 26 October 2020

The Propaganda Game

@ La Scuola Open Source

Tenuto da: Alessandro Tartaglia

Workshop di livello facile

comunicazione politica

propaganda

gamification

Deadline iscrizioni: 11 November 2020

Inizio: 26 November 2020

◱ Tutti i corsi

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter per restare informato: riceverai periodicamente aggiornamenti su tutte le attività de La Scuola Open Source.

* indicates required