Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa Laboratorio Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” @ La Scuola Open Source Società Cooperativa

didattica / x — @ Noci

Un brand per il DUC “Noci Città Bottega”

Alessandro Tartaglia — Designer della Comunicazione @ FF3300 / La Scuola Open Source

Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” Un brand per il DUC “Noci Città Bottega” Un brand per il DUC “Noci Città Bottega”

Tipologia di attività: Laboratorio

Livello di difficoltà: intermedio

Argomenti:


  • design della comunicazione
  • identità
  • territorio
  • marketing
  • promozione

Come si articolano le attività?
Una full immersion di tre giorni consecutivi.

Date del corso:

28/08/202010.00 / 18.00

29/08/202010.00 / 18.00

30/08/202010.00 / 18.00

Si svolge a: Noci

Durata complessiva: 24 ore

Attività gratuita

Output: servizi, competenze

Questa attività è consigliata a
ragazzi, studenti, ricercatori, professionisti, imprese

Numero minimo di partecipanti: 9

Numero massimo di partecipanti: 30

Tenuto da:

  • Alessandro Tartaglia

    Designer della Comunicazione / FF3300 / La Scuola Open Source

    Laureato in Design Industriale (Poliba) e specializzato in Grafica Editoriale e Sistemi Grafici (ISIA Urbino), è co-fondatore dello studio FF3300, CAST e La Scuola Open Source. Il suo lavoro è focalizzato sul processo, nella sua interezza. Nel tempo ha approfondito la conoscenza della teoria delle reti e della memetica. Studia gli esseri umani e le comunità che essi formano.

Di cosa si tratta?


I Distretti Urbani del Commercio (DUC) sono uno strumento promosso dalla Regione Puglia che definisce l’area di una città a partire dalla quale soggetti pubblici e privati agiscono per lo sviluppo del commercio e la crescita della comunità.

L’area di intervento del DUC scelta per Noci è il Centro Storico.

Il DUC “Noci Città Bottega” è stato fondato da Comune di Noci, Confcommercio e Confesercenti.

Questi tre soggetti, insieme ai nuovi soci che stanno aderendo all’associazione, collaborano tra loro per compiere:

→ azioni di promozione e valorizzazione dell’area urbana del DUC;
→ interventi di innovazione e competitività costruttiva tra le realtà commerciali;
→ progetti di gestione comunitaria delle risorse e cooperazione tra commercianti e cittadini.

(Segui il progetto sulle pagine social Fb e Instagram).

Un’identità collettiva richiede un processo di genesi collettivo.

Un passo importante e obbligato, perché parte integrante del progetto, è lo sviluppo del brand del DUC di Noci, ossia l’identità visiva attraverso la quale “Noci Città Bottega” sarà riconosciuto da tutti in maniera univoca.

Contrariamente a quanto solitamente accade, non si è scelto di affidare l’incarico ad un singolo professionista o uno studio di comunicazione, ma di avviare un percorso di progettazione partecipata, una metodologia orientata a risvegliare il senso di comunità e appartenenza dei cittadini invitandoli a prendere parte ad alcune “esperienze” condivise.

Considerando che lo sviluppo di un brand si basa fondamentalmente sull’aspetto visivo (l’insieme di segni grafici, immagini, colori e simboli che lo rappresentano) e quello testuale (il nome, le parole e il tono di voce con cui si racconta), nelle settimane precedenti al workshop i cittadini potranno dare il loro contributo nella raccolta delle immagini e delle parole che meglio rappresentano il Distretto Urbano del Commercio di Noci. Le due attività libere e gratuite, ScattaNoci e Giri di parole, saranno finalizzate a creare un archivio di ricordi e immagini fotografiche e un glossario di termini ed espressioni tipiche, che descrivono al meglio l’identità del centro storico, un tempo il centro economico di Noci.

Il lavoro di design si svolgerà a partire dai frutti di queste due “esperienze” che, insieme ai risultati dell’analisi dei questionari somministrati ai commercianti e ai cittadini di Noci, diventeranno oggetto di studio di questo Workshop di co-progettazione.

Si tratta di un laboratorio gratuito rivolto a professionisti e studenti del settore della comunicazione, selezionati in base alle proprie competenze e all’interesse nei confronti del progetto, che, facilitati dal docente, lavoreranno insieme per 3 giorni alla progettazione della brand identity del DUC “Noci Città Bottega”.


A cosa si lavora?


L’obiettivo dell’attività è arrivare a definire una ipotesi di identità visiva per il DUC di Noci in modo condiviso e cooperativo.

Come si svolge?


Il primo giorno sarà introdotto il tema dell’identità dal punto di vista teorico e pratico, attraverso lo studio e la discussione di alcune case history utili a focalizzare le questioni su cui verterà la successiva progettazione.

Alla fine del primo giorno i partecipanti si divideranno in gruppi di lavoro, ognuno dei quali nella giornata successiva (la seconda) lavorerà ad un concept.

Il secondo giorno sarà caratterizzato da diversi momenti di revisione e confronto tra i gruppi, che entro la fine della giornata avranno definito la base del sistema d’identità.

Infine, durante la terza giornata, dopo aver individuato l’ipotesi su cui convergere tutti, i partecipanti lavoreranno tutti assieme alla restituzione del proprio lavoro attraverso la realizzazione di una breve presentazione che illustri l’ipotesi progettuale in ogni sua parte, esplorando le possibili declinazioni del progetto.

↳ I corsi saranno attivati al raggiungimento del numero minimo di iscritti.


Cliccando su ISCRIVITI accedi al form da compilare per portare a termine la tua richiesta di iscrizione:

se, entro la deadline, sarà superato il numero massimo di partecipanti
effettueremo una selezione in base ai profili raccolti, quindi riceverete una mail tutte le informazioni relative alla selezione e all’avvio dell’attività.

se, entro la deadline, non sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti:
riceverai una mail nella quale ti sarà chiesto se desideri mantenere attiva la richiesta d’iscrizione fino al raggiungimento del numero minimo di iscritti, oppure annullare la tua richiesta d’iscrizione.

Questo processo è stato messo a punto per garantire a tutti la massima trasparenza e la sostenibilità economica dei corsi.

Condividi su:

↓ Piani di membership

↓ Nuovi corsi

☞ Lista

✎ Cerca un contenuto

Laboratorio di fotografia analogica

@ La Scuola Open Source, presso Spazio13 – Bari

Tenuto da: Nicolò Ceci / Alessandro Balena

Workshop di livello facile

Fotografia

camera oscura

sviluppo analogico

film

darkroom

Deadline iscrizioni: chiusa

Inizio: 09 December 2022

Hacking AI - Usi impropri di…

@ La Scuola Open Source, presso Spazio13 – Bari

Tenuto da: Valentina Tanni / Guido Segni

Workshop di livello intermedio

Artificial Intelligence

AI

Midjourney

Dall-E

Artbreeder

GPT-3

arte

tecnologia

hacking

misuse

activism

critical engineering

Stable Diffusion

Deadline iscrizioni: 12 February 2023

Inizio: 03 March 2023

◱ Tutti i corsi

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter per restare informato: riceverai periodicamente aggiornamenti su tutte le attività de La Scuola Open Source.

* indicates required