XYZ 2022 «Tradire la tradizione»
25 agosto → 3 settembre

Laboratorio di ricerca e co-progettazione
@ Castello di Sannicandro di Bari

↓ Identità
Immaginari
Linguaggi
Racconti

↓ Strumenti
Performing media
Auto-costruzione
Interaction design

↓ Processi
Comunità
Sostenibilità
Cura

Questa edizione del laboratorio di ricerca e co-progettazione XYZ organizzata da La Scuola Open Source in collaborazione con Butik e MUNDI nell’ambito del progetto MATERIA PRIMA, si svolgerà a Sannicandro di Bari e lavorerà sull'immaginario popolare:

indagheremo i processi e gli strumenti a disposizione per trasformare la sagra in uno strumento di produzione artistica e culturale, capace di tenere assieme pubblici differenti per attitudini, bisogni e caratteristiche anagrafiche.

ISCRIVITI


☆ INPUT

"Sagra", una definizione:

Festa celebrativa o commemorativa della consacrazione di un luogo o di un oggetto di culto. COM. → La festa del santo patrono del paese durante la quale si svolgono anche la fiera e il mercato, balli e divertimenti vari. ESTENS. → Festa popolare che celebra un evento del raccolto o dell'annata. "la s. del vino". Anche, solenne commemorazione, civile o letteraria, di gesta e di eroi nazionali. "la s. dei Mille".

Da una parte, le sagre sono un grande momento di partecipazione collettiva, comunitaria e cross-generazionale. Sembrano aver individuato quel minimo comune denominatore capace di attrarre gente ed utili. l’Italia ora ne è piena, ogni piccolo territorio ha individuato la sua tradizione ed il suo prodotto di riferimento.

Dall’altra, questi eventi spesso non rispondo a caratteri di autenticità, non promuovono il territorio e la sua diversità, e spesso sguazzano nella zona grigia (per quanto riguarda ordine pubblico e norme). In questi eventi non è inusuale che la partecipazione giovanile rimanga passiva, e le spinte all’innovazione e al cambiamento vengano rigettate sistematicamente.

Rimane spazio solo per una Monocoltura o Monocultura, in cui il campanilismo locale in favore dell’unicità del prodotto sopprime la bio-diversità naturale e culturale. Le storie e i sedimenti che formano la nostra cultura spesso sono invenzioni della tradizione.

Per questo abbiamo deciso di provare a tradire la tradizione chiedendoci:

È possibile immaginare la sagra in modo diverso?

Come e quando nasce una sagra? Come e quando muore?

È possibile rendere le sagre luoghi della cultura contemporanea, del pensiero e della partecipazione attiva giovanile? Questo spazio esiste o va creato?

Cosa rende le sagre più sostenibili e longeve rispetto ad altre tipologie di eventi culturali?


☆ OUTPUT

In questo XYZ proveremo a re-immaginare la sagra:

Questo esercizio collettivo di immaginazione sarà svolto dai 3 laboratori che lavoreranno assieme alla ricerca per poi realizzare un artefatto finale, a metà strada tra la documentazione di un percorso di ricerca, un prototipo d'azione e un vademecum per fornire indicazioni su come scardinare, interpretare e trasformare la tradizione, senza paura di tradirla.

X → Ricerca sull’immaginario collettivo e il sentimento popolare

Y → Ricerca e prototipazione di rituali e performance mitopoietici

Z → Ricerca sui modelli di produzione, sostenibilità e sviluppo culturale

Gli output saranno concepiti in modo da poter essere evoluti, modificati e migliorati nel tempo. I tre laboratori restituiranno le proprie ricerche attraverso artefatti e/o prototipi dimostrativi.


☆ PROGRAMMA

I laboratori si svolgeranno tra il 25 agosto e il 3 settembre 2022, come indicato di seguito:

25 agosto
(pomeriggio)

→ welcoming

dal 26 agosto
al 2 settembre

→ svolgimento del workshop

2 settembre
(pomeriggio)

→ conclusione del workshop

2 settembre
(in serata)

→ restituzione output e festa

3 settembre
(mattina)

→ saluti e partenze


9.30 / 10.30

→ assemblea plenaria

10.30 / 13.00

→ attività di laboratorio

13.00 / 14.00

→ pausa pranzo

14.00 / 15.00

→ la controra

15.00 / 19.00

→ attività di laboratorio


☆ DOCENTI E TUTOR

X / COMUNICAZIONE
Daniele Capo → docente / type engineer
Alberto Guerra → designer
Michela Meliddo → designer
Danilo di Cuia → designer / developer

Y — STRUMENTI
Jonni Bongallino → designer / maker
Arianna Smaron → designer
Nicolai Bongallino → artigiano / maker
Giacomo Boffo → designer

Z — PROCESSI
Francesca “Frank” Maciocia → designer di processi
Francesco Caldarola → progettista culturale
Giovanni Abbatepaolo → designer
Nicola Capone → filosofo / docente


☆ CHI STIAMO CERCANDO?

X / COMUNICAZIONE

♥ strateghe di rivoluzioni culturali
♥ appassionati di feste popolari
♥ archeologi dell'immaginario collettivo
♥ progettiste dell’inaudito
♥ cultori dei visual studies
♥ artiste della trasformazione

Y — STRUMENTI

♥ pirati senza scrupoli
♥ manipolatrici di citofoni
♥ scienziate dell'errore
♥ costruttori di marchingegni
♥ improvvisatori di espedienti
♥ artigiane della messa in scena

Z — PROCESSI

♥ curatori di ecosistemi
♥ levigatrici di processi
♥ teoriche dell'indecisione
♥ attaccatori seriali di post-it
♥ cartografi dell’immaginifico
♥ esploratrici di nuove possibilità


☆ ISCRIZIONI

Per partecipare a X, Y o Z è necessario iscriversi cliccando sul bottone "ISCRIVITI" e compilando il form entro le 22.00 del 31 luglio 2022.

I 3 laboratori sono gratuiti e aperti a tuttə.
Il vitto e l’alloggio sono a carico dei e delle partecipanti.

Sarà richiesta una lettera di motivazione, la selezione si baserà anche su di essa oltre che su CV [obbligatorio] e Portfolio [opzionale].

Portfolio: qualsiasi file utile per certificare o provare l'esperienza acquisita nel proprio campo di attività: design, IT, video, publishing, making, hacking, coding, etc.

La lista dei partecipanti selezionati sarà pubblicata su questo sito il 2 agosto 2022, assieme alle relative motivazioni. I/le partecipanti selezionatə saranno contattatə sia telefonicamente che all'indirizzo mail fornito al momento dell’iscrizione.

I/le partecipanti ad XYZ riceveranno un pass omaggio per il MUNDI, festival di musica ed innovazione che si svolgerà all’interno del Castello dall’ 1 al 4 Settembre.

Per maggiori informazioni:
IG: https://www.instagram.com/mundifestival/
FB: https://www.facebook.com/mundifestival
Contatto: mundifestival@gmail.com


☆ LA METODOLOGIA DI XYZ

La didattica open source
→ Alessandro Tartaglia

Perché lo stai facendo se non ti pagano
→ Tommaso Guariento

Le 12 cose che ho imparato a SOS
→ Paolo Musano

Design collettivo e antidisciplina
→ Daniele Bucci

La necessità di sbagliare sapendo di sbagliare
→ Sebastiano Pirisi

Tre assi per riprogettare lo spazio urbano
→ Daniele Gambetta

E se il futuro della scuola fosse Open Source?
→ Gianluca Catalfamo

Noi, i pirati de La Scuola Open Source
→ Anna Spena

La pratica del cortocircuito
→ Anna Cellamare

Fase 25: il governo necessario
→ SOS con AOS e HER She Loves Data per il manifesto

A Bari la scuola è open source
→ Valerio Veneruso

Bibliografia del caos
→ SOS


☆ XYZ ARCHIVE

Output de “Lo spazio in trasformazione”
@ Officina degli Esordi [2018]

Output de “Le comunità eretiche”
@ Convento Meridiano [2019]

Output de “Santi Vitu Mia Reload”
@ ExFadda [2019]

Output di “Harder, Better, Faster, Stronger”
@ Matera [2019]

Output di “SuperNòva”
@ Nòva [2020]

Output di “Orbite”
@ Ancona [2021]

Output di “Mezzogiorno di fuoco”
@ Mola di Bari [2021]

SOS Blog
→ Articoli, interviste e altro sui vari XYZ

SOS Youtube channel
→ Tutti i contenuti video della SOS


☆ SHARING

Tutti i partecipanti selezionati saranno invitati in uno spazio digitale di condivisione su Slack (un software per cooperare), in cui potranno scambiarsi informazioni e prendere accordi per eventuali viaggi e/o alloggi condivisi.

Su Slack troveranno inoltre la comunità SOS (oltre 1000 persone da ogni parte del Paese) con cui entrare in relazione e costruire uno scambio reciproco.

Durante le attività lo spazio di condivisione su Slack sarà utilizzato per l’interscambio file e l’organizzazione del lavoro dei gruppi (ciascun gruppo avrà un proprio canale di lavoro, un canale generale di raccordo tra i tre laboratori e uno dedicato alla produzione di contenuti memetici).


☆ COME RAGGIUNGERCI

IN AUTO

Da Bari:
SS 16 in direzione via Bitritto/SP 236 (uscita 10B). Seguire SP236 fino a Sannicandro.

Da Lecce-Brindisi:
SS 16 in direzione Bari/Foggia fino all'uscita 10B della tangenziale di Bari. Seguire poi SP236.

Da Taranto:
Seguire SS100 fino a Casamassima. Poi uscita Adelfia/Rutigliano/Valenzano. Segue SP84 fino alla circonvallazione di Adelfia, poi SP206 e SP126 in direzione Sannicandro.

IN BUS

Da Bari:
linea Sita Sud Trasporti (fermata estramurale G.Capruzzi) in direzione Cassano/Santeramo/Ginosa fino a Sannicandro di Bari.

Da Taranto:
Bus FSE (Ferrovie del Sud Est) da stazione Bus Taranto fino a Bari, fermata Via Unità d'Italia 17-27. Poi linea Sita Sud da Estramurale G.Capruzzi.

Da Barletta-Andria-Corato-Ruvo-Bitonto:
linea Ferrotramviaria fino a Bari Centrale.
Poi linea Sita Sud da Estramurale G.Capruzzi.


☆ CONTATTI

SOS

Sede operativa: Via Colonnello de Cristoforis 8, Bari
Email: info@lascuolaopensource.xyz
Telefono: +39 380 379 71 88

SOCIAL

SOS su Facebook
SOS su Instagram
SOS su Youtube
SOS su Slideshare
SOS su Github

STAFF

Alessandro Tartaglia → Project manager X
Alessandro Balena → Project manager – Y
Marilù Manta → Project manager – Z
Silvia Zotti → Resp. Comunicazione

La Scuola Open Source

Ecosistema solidale di ricerca e immaginazione
sociale, culturale e tecnologica.

✨ Spazio alla trasformazione dell’esistente ✨